"On tirà su 195.000 euro per i debujegn de le famee de Alverà"

Data

13 de merz 2018

Galaria retrac

Grandeza scritura

riduci dimensione font aumenta la dimensione del font

Social

FacebookTwitterGoogle Bookmarks
S'à sarà via la azion che l Sestier anpezan de Alverà l ava invié via per tirà su soldi per sue famee darè la malora del 5 de agosto passà. Na intervista a suo presidente Manuel Soccol.

La boa de Alverà: na trista malora che la not nanter i 4 e i 5 de agosto passai la é peada via dal Cristallo e che nte puoch temp l'à parà ju metri e metri cubi de sas, giara, pantan che demà in part i s'à fermà per strada e che, ju per l ru de Begontina, i é ruai ados e ite per le cese de Alverà. Per jì incontra a le famee che à bù dagn da sta malora la Cassa Rurale de Anpezo e l Sestier de Alvera i ava metù a jì bele puoz di darè la malora n conto ulache chi che voleva i podeva mete su soldi per la jent che ava debujegn. Ades sta azion la s'à sarà via co la bela zifra de prest 200.000 euro. De chest e de come che duc sti soldi i vegnarà spartii fora on descorst con Manuel Soccol, presidente del Sestier de Alverà.

(Ciataré duta l'intervista che on fat a Manuel nte la Usc de vender 16 de marz)